Il SSN: livelli di governo e politiche

3.4. I progetti di partenariato euro-mediterranei

Il biennio 2012-2013 ha rappresentato un periodo di crescita e maturazione delle iniziative di partenariato euro-mediterraneo.

È stato consolidato il ruolo dell’Italia per la tutela della salute in ambito internazionale, promosso il rafforzamento dei sistemi sanitari e dell’offerta di salute nell’ambito della Regione Mediterranea, coerentemente con le finalità poste dall’Unione per il Mediterraneo, attraverso la gestione e, ove necessario, la realizzazione di network tecnico-scientifici tra i centri partecipanti e i servizi sanitari nazionali dei Paesi afferenti.

Sono stati sostenuti nel biennio numerosi progetti di sanità pubblica. I due progetti in campo oncologico (screening e diagnosi precoce, registri tumori) si sono avvalsi di una collaborazione molto stretta e costruttiva con l’OMS, tale da consentire il coinvolgimento di attori dei diversi Paesi effettivamente impegnati in campagne di screening e nell’implementazione di registri tumori. Tra gli altri progetti è opportuno menzionare il progetto sui trapianti, il progetto “Registro IMA” (infarto miocardico acuto), il progetto sulla celiachia, il progetto “EpiSouth Plus”, il progetto sull’insufficienza respiratoria e quello sulla salute materno-infantile.



TAG: Collaborazioni internazionaliSanità internazionaleUnione europea