Il SSN: livelli di governo e politiche

3.3. La politica sanitaria nazionale a livello comunitario

Nel corso del biennio 2012-2013, il nostro Paese ha contribuito in maniera rilevante all’attività di formazione del diritto comunitario nelle tematiche sanitarie, in particolare attraverso una costante e qualificata partecipazione ai tavoli politici e tecnici, che hanno affrontato questioni sanitarie riguardanti diversi settori: strategie generali di politica sanitaria, minacce transfrontaliere alla salute umana, antibioticoresistenza, donazione e trapianto di organi, tabacco, sperimentazioni cliniche, dispositivi medici e diagnostici in vitro, medicinali per uso umano, assistenza sanitaria europea e sistemi sanitari nazionali.

Oltre ai settori citati, si segnalano altri ambiti tecnici nei quali le Autorità hanno avviato un processo di riflessione, destinato ad avere sviluppi negli anni a venire: sovrappeso e obesità infantile, disturbi complessi dell’infanzia, incluso l’autismo, infezioni ospedaliere, salute e benessere mentale, vaccini, etichettatura degli alimenti.



TAG: Collaborazioni internazionaliProgrammazione sanitariaSanità internazionaleUnione europea