Sei in: Home > Qualità del sistema > 3. Risorse tecnologiche - Dispositivi medici > 3.6. La vigilanza sui dispositivi medici

Qualità del sistema

3.6. La vigilanza sui dispositivi medici

L’attività di vigilanza dei dispositivi medici effettuata dal Ministero della salute ha tra le sue priorità la rimozione e la prevenzione delle situazioni di rischio per la salute pubblica, riscontrate sul territorio a seguito dell’utilizzo dei dispositivi medici, attraverso azioni nazionali e congiunte con gli Stati membri, condotte con criteri operativi meglio definiti e chiari, adottando strategie di comunicazione più dirette con il territorio, quali la messa a disposizione di un modulo online sul sito di questo Dicastero, dedicato alla segnalazione di incidenti da parte degli operatori sanitari coinvolti.

In questi ultimi anni la Vigilanza, nel ridefinire le priorità d’intervento, ha messo a punto un nuovo database detto “Dispovigilance”, che, parimenti al sistema di Vigilanza europeo, “EUDAMED”, mira a implementare il monitoraggio continuo della performance, security e safety dei dispositivi medici immessi in commercio; partecipa a conference call mensili di Vigilanza tra gli Stati membri, collaborando fattivamente, ove necessario, con il Comando dei Carabinieri NAS per la Tutela della Salute e con l’organo tecnico dell’Istituto superiore di sanità.



TAG: Dispositivi mediciVigilanza